Adeguata verifica, conservazione e segnalazione

Antiriciclaggio ed Antiterrorismo

Adeguata verifica, conservazione e segnalazione

eb6c99db2184a8e232bdfe4a7caf4c29_w1060 h

Consulenza e Formazione

A supporto dei soggetti obbligati

'SAEV ti aiuta a porre in atto l’adeguata verifica di esecutore, cliente e titolare effettivo e di scopo e natura del rapporto continuativo o della prestazione professionale, la conservazione dei dati acquisiti e la segnalazione delle operazioni sospette e dell'infrazione del limite del denaro contante, in conformità al d.lgs. n. 231/2007



Al fine di arginare l’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo, il legislatore italiano ha recepito mediante il d.lgs. n. 90/2017 la dir. (U.E.) n. 849/2015 (c.d. IV direttiva), riformando profondamente gli obblighi posti dal d.lgs. n. 231/2007 in capo ai soggetti obbligati.

In particolare, il suddetto d.lgs. del 2017 ha comportato, da un lato, l'abrogazione degli obblighi di registrazione, non più sanzionabili ai sensi dell’art. 69, c. 1 del riformato d.lgs. del 2007 (successione di leggi nel tempo ) e, dall’altro, l’introduzione degli obblighi di conservazione, disciplinati dal nuovo capo II del titolo II del medesimo d.lgs. del 2007 e sanzionabili ai sensi dell'art. 57 dello stesso (inosservanza degli obblighi di conservazione)

A titolo esemplificativo, sono qualificati come soggetti obbligati:

  • banche (c. 2);
  • imprese di assicurazione operanti nei rami vita (c. 2);
  • mediatori creditizi (c. 3);
  • soggetti esercitanti professionalmente l’attività di cambio valuta (c. 3);
  • soggetti iscritti nell’Albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (c. 4);
  • soggetti iscritti nell’Albo dei consulenti del lavoro (c. 4);
  • soggetti eroganti servizi analoghi a quelli erogati da soggetti esercitanti professionalmente l’attività contabile e tributaria (c. 4);
  • notai, limitatamente ad alcune operazioni (c. 4);
  • avvocati, limitatamente ad alcune operazioni (c. 4);
  • soggetti esercitanti l’attività di commercio di cose antiche (c. 5);
  • soggetti esercitanti l’attività di casa d’asta o galleria d’arte (c. 5);
  • operatori professionali in oro (c. 5);
  • succursali ubicate in Italia di soggetti obbligati (esclusi quelli di cui al c. 2) aventi sede legale in uno Stato estero (c. 7).

I soggetti obbligati non sottoposti al controllo né delle Autorità di vigilanza di settore né delle Amministrazioni e degli organismi interessati sono sottoposti, invece, al controllo degli organismi di autoregolamentazione, qualificati come "enti esponenziali, rappresentativi di una categoria professionale, ivi comprese le sue articolazioni territoriali e i consigli di disciplina", a cui l'ordinamento vigente attribuisce poteri di regolamentazione e di controllo della categoria stessa, oltre che di irrogazione di sanzioni mediante organi a tal fine designati.

Adeguata verifica della clientela (artt. 17 - 19 del d.lgs. n. 231/2007):

QUANDO?

  • instaurazione di un rapporto continuativo (art. 17, c. 1, l. a);
  • conferimento di un incarico per lo svolgimento di una prestazione professionale (art. 17, c. 1, l. a);
  • esecuzione di un’operazione occasionale disposta dal cliente, qualora la stessa comporti la movimentazione di mezzi di pagamento di valore pari o superiore a 15'000 € (art. 17, c. 1, l. b);
  • sospetto di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo (art. 17, c. 2, l. a);
  • sospetto di falsità o di inadeguatezza dei dati acquisiti (art. 17, c. 2, l. b);
  • cambiamento del livello di rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo associato al cliente (art. 17, c. 4).

COME?

  • adozione di misure di adeguata verifica della clientela proporzionali al rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo associato al cliente (art. 17, c. 3);
  • adozione di misure di adeguata verifica della clientela prima dell’instaurazione di un rapporto continuativo, del conferimento di un incarico per lo svolgimento di una prestazione professionale o dell’esecuzione di un’operazione occasionale disposta dal cliente (art. 18, c. 2);
  • identificazione e verifica dell’identità dell’esecutore e del cliente: I parte (art. 18, c. 1, l. a);
  • identificazione e verifica dell’identità del titolare effettivo: II parte (art. 18, c. 1, l. b);
  • acquisizione e valutazione dei dati relativi alla natura ed allo scopo del rapporto continuativo, della prestazione professionale o, soltanto in caso di rischio alto: III parte (art. 18, c. 1, l. c);
  • controllo costante del rapporto con il cliente: IV parte (art. 18, c. 1, l. d).

I NOSTRI SERVIZI

  • assessment 1 o 2;
  • formazione di base;
  • disciplinare di adeguata verifica;
  • primo impianto;
  • prima verifica;
  • relazione di valutazione generale del rischio;
  • lettere di nomina;
  • formazione avanzata: conservazione;
  • formazione avanzata: segnalazione;
  • servizi di formazione e consulenza accessori, quali registro della nomenclatura, disciplinare di comunicazione oggettiva, disciplinare di controllo interno, formazione avanzata: enti di controllo, formazione avanzata: procedimento sanzionatorio, ecc;
  • assistenza diretta o indiretta.

Svolgimento di un assessment volto a verificare la conformità del soggetto obbligato alla normativa antiriciclaggio ed antiterrorismo vigente (d. lgs. n. 231/2007, ecc.)

Fornitura della modulistica volta a porre in atto l’adeguata verifica e la conservazione in modo conforme alla suddetta normativa

Offerta di servizi di formazione e consulenza accessori volti ad agevolare l’implementazione di tale processo di adeguamento da parte del soggetto obbligato

Erogazione di formazione di base ed avanzata volta a consentire ad ogni persona operante presso il soggetto obbligato, qualora sia coinvolta nell’applicazione di tale normativa, di agire consapevolmente

Istruzione specifica sull’utilizzo di tale modulistica e risoluzione di quesiti operativi, anche mediante compilazione di prova, volte ad implementare un univoco processo di adeguamento, anche col supporto di un disciplinare di adeguata verifica

Prestazione di assistenza diretta o indiretta al soggetto obbligato volta a garantire allo stesso la serenità necessaria a sostenere efficientemente il suddetto processo di adeguamento

Richiedi subito per

Servizio Antiriciclaggio SAEV

Form by ChronoForms - ChronoEngine.com

Puoi contarci, sempre.

I perchè di SAEV

Hai almeno 6 buone ragioni per sceglierci

Gestione rapida delle urgenze
e documentazione in tempi brevi
Esperienza decennale
nel settore
Tecnici specializzati in materia
e Centro studi per approfondimento interni
Consulenti qualificati su tutto il territorio regionale
che possono raggiungerti presso la Tua sede
Consulenza gratuita effettuata dai nostri consulenti di zona
per verificare lo stato di adeguamento della Tua azienda
Continua e costante evoluzione dei servizi
in rapporto all'evoluzione delle normative
saev_plus.png
contatto_banner.jpg

Subito in regola in due mosse...

Prendi appuntamento con un consulente SAEV direttamente presso la tua Azienda e verifica senza impegno il Tuo stato di adeguamento, oppure richiedi subito uno dei Corsi di Formazione SAEV per essere subito operativo.

Saev al Tuo fianco

Scopri tutti i Servizi Saev

I nostri consulenti sapranno seguirti in tutte le fasi dell'adeguamento e della formazione.

Orgogliosi di aver contribuito alla loro impresa

Clienti in regola. E soddisfatti.

Inoxa Logo
Cremeria Rosa Logo
Fondazione Pergolesi Spontini Logo
Elica Logo
Defendi Logo
Schiavoni Logo
Talevi Logo
ristopro Logo
Copyright © 2018 Saev. Tutti i diritti riservati. - Saev SRL - Viale Don Minzoni, 3/f 60035 Jesi (AN) IT - P.IVA 02478240423 - REA: AN - 190683
Web Marketing e Sviluppo Portale Aziendale by Crealia - Strategie Integrate Online e Offline